Gli Uliveti

“Olio che è una dolcezza” scrisse l’Abate Stoppani quando, quasi due secoli fa, assaggiò l’olio extravergine d’oliva delle colline di Tocco Da Casauria.
Ancora oggi, l’azienda Guardiani Farchione produce quello stesso straordinario olio dalle 3200 piante di proprietà, ormai secolari, della cultivar Toccolana messe a dimora nelle zone denominate Cese e Areniccia.
L’olio è un prodotto assolutamente naturale; infatti la fortunata ubicazione degli uliveti rende superfluo qualsiasi tipo di trattamento. Le olive, raccolte a mano nella fase dell’invaiatura (ossia quando il frutto assume quella leggera colorazione violacea) dopo un’accurata pulizia e selezione, vengono molite, nell’arco delle 24 ore successive alla raccolta, con le tradizionali macine in pietra e sottoposte alla tecnica della spremitura a freddo. Tecnica oggi in auge in quanto salvaguarda l’insieme dei principi, quali composti fenolici e sostanze aromatiche volatili, responsabili dell’aroma  dell’olio stesso, inoltre lo  preservano dai processi ossidativi e dall’irrancidimento. Il grado di acidità è bassissimo e la mancanza di trattamenti conserva intatta la fragranza dell’extravergine.
Il fruttato intenso e il sapore piccante rendono l’olio extravergine d’oliva Guardiani Farchione  eccellente per esaltare ogni piatto.

Translate »